Trattamenti professionali

PRIMA
DOPO

Risultato a 1 mese dopo 2 trattamenti con Seventy Hyal 2000 e Taping

PRIMA
DOPO

Risultato a 1 mese dopo 2 trattamenti con Seventy Hyal 2000 e Taping

PRIMA
DOPO

Risultato a 1 mese dopo 1 trattamento con fili V Lift PRO Screw preceduto da 2 trattamenti con Seventy Hyal 2000 e Taping

Seventy Hyal 2000 Body System

Multilayer Synergic Protocol
Sistema Integrato Tonificazione Corpo


La Lassità

  • La perdita di tonicità è un inestetismo che comporta lassità del tessuto cutaneo con interessamento del derma e dei tessuti sottocutanei.
  • Quando la pelle diventa cadente (interno coscia, ginocchio, gluteo, braccia, addome) l’aspetto comune è la presenza di grinze e uno sgradevole effetto di “caduta della pelle“.
  • La lassità cutanea è la forma più esplicita e inequivocabile di invecchiamento causato da fattori interni, cioè di natura genetica, metabolica e ormonale.
  • L’inestetismo peggiora notevolmente con l’associazione di pannicoli localizzati di grasso e/o di cellulite e in tal caso, oltre al problema estetico, spesso si associano disturbi del microcircolo.
  • Questo aspetto rende difficile il trattamento di queste aree se non con interventi invasivi, spesso in associazione a pratiche chirurgiche.
  • Le aree maggiormente trattabili e per le quali si può proporre un trattamento medico finalizzato al recupero della tonicità sono soprattutto quella dell’addome, della parte interna delle braccia e del ginocchio.
  • Addome e braccia con ipotonia importante: si possono correggere solo con un intervento di addominoplastica o di brachioplastica.
  • Addome e braccia con ipotonia lieve: possono beneficiare, tra le varie proposte, di una rapida ed efficace soluzione cardine della medicina estetica quale è la biostimolazione.
    1. ✓ Procedimento utile ad attivare biologicamente le funzioni anaboliche del fibroblasto, in particolare, la produzione di collagene di tipo III, elastina e acido ialuronico.
    2. ✓ Ripristina il naturale equilibrio della pelle idratandola in profondità e restituendo elasticità, tono, compattezza ai tessuti e luminosità alla cute già poche ore dopo il trattamento.

Seventy Hyal 2000
Acido Ialuronico ad Alto Peso Molecolare

  • Le increspature della cute sono segno di una inadeguata idratazione profonda: dal punto di vista biomolecolare la perdita di liquidi causa una diminuzione delle fibre collagene e una degenerazione delle fibre elastiche.
  • L’acido ialuronico (HA) è una molecola d’elezione per il corpo umano, soprattutto per la pelle che ne contiene circa il 60% del totale.
  • L’HA nella pelle non ha solo la funzione di componente idratante, volumizzante della matrice extracellulare, ma svolge ruoli strategici, di tipo fisiologico e metabolico, nei riguardi delle popolazioni cellulari del tessuto cutaneo.
  • La particolarità del trattamento con SEVENTY HYAL 2000 consiste nella compensazione dell’impoverimento fisiologico di HA, ma soprattutto nella creazione di un ambiente che permetta un corretto scambio intracellulare e l’attivazione di stimolo dei fibroblasti alla produzione di collagene.
  • Le risposte biologiche elicitate dal HA dipendono in maniera stringente dal suo peso molecolare, l’HA si frammenta in frazioni progressivamente più piccole con funzioni biologiche differenziate a secondo del peso molecolare:.
    1. Frammenti con PM da > 2000 kDa a 100 kDa
      – Bioristrutturazione
      – Riserva d’acqua
    2. Frammenti con PM < di 100 kDa
      – Biorivitalizzazione
      – Signaling
  • L’HA ad alto PM (> 2.000 kDa) offre una maggiore disponibilità nel tempo di frammenti attivi, la frammentazione avviene a cascata con picchi differenti a seconda anche della differente attività enzimatica individuale.
  • L’infiltrazione di HA ad alto PM (> 2.000 kDa) nel derma permette di ricreare un ambiente fisiologico simile a quello di una condizione giovanile, con un miglioramento delle attività cellulari di scambio e signalling favorendo la nuova produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico, componenti fondamentali del tessuto giovane.
  • L’area cutanea su cui si presta l’opera (braccia e addome) è un tessuto segnato dal tempo, che necessita, per l’ottenimento del risultato, di un’azione omeostatica rapida e che produca successivamente un’azione di stimolo.
  • Per questo si fa preferire l’apporto di HA ad alto PM in quanto si introduce nel piano cutaneo impoverito un HA più simile a quello che dovrebbe essere naturalmente presente.
  • Il processo innescato dall’introduzione di HA comprende un ampio spettro di risposte biologiche:
    1. Idratazione
      con azione immediata di richiamo d’acqua nei tessuti
    2. Miglioramento delle attività di scambio e signaling cellulare
    3. Stimolazione dei fibroblasti nel numero e nella produzione di maggiori quantità di collagene.

Taping Kinesiologico

  • Il protocollo previsto sfrutta l’azione certa, ma ancora poco conosciuta, e utilizzata nella medicina estetica del taping kinesiologico.
  • La superficie corporea coperta dal taping elastico forma convoluzioni (grinze) nella pelle che aumentano lo spazio interstiziale e riducono la pressione.
  • Si crea un “volano“ di azioni che conferiscono al corpo la capacità di autoregolarsi biomeccanicamente.

Caratteristiche del Tape

  • 100% cotone, di nylon, SETA Synthetic, Lycra e senza latex
  • Elasticità sopra il 30-40-70% della sua lunghezza
  • Permette alla pelle di traspirare
  • Impermeabile
  • Privo di farmaci
  • Adesivo acrilico attivato dal calore della pelle
  • Facilmente tollerabile, ipoallergico
  • Può essere applicato per più giorni
  • Regola la temperatura corporea.

Controindicazioni del Tape

  • Cute irritata o lesionata (ferite) per mancanza di sterilità
  • Allergia accertata alla colla acrilica
  • Rischio di trombosi: il quadro potrebbe aggravare il quadro patologico
  • Edema da cause generali: in presenza di scompensi cardiaci o renali non si dovrebbe aumentare la portata dei liquidi
  • Presenza di metastasi tumorali che può stimolare la circolazione dei liquidi

V Lift Pro Screw Fili in Polidiossanone arrotolati a vite

  • I fili in Polidiossanone (PDO) monofilamento lisci sono fili di sutura sintetici, sterili, riassorbibili per meccanismo di idrolisi veicolati da aghi di design speciale che rendono la procedura praticamente indolore.
  • Il PDO è il materiale utilizzato più comunemente per le suture chirurgiche riassorbibili, incluso la chirurgia cardiaca, non ha attività allergizzante, non produce intolleranze ne meccanismi immunogenici. Sono assenti metalli pesanti (incluso il Nichel).
  • La loro funzione principale è migliorare la qualità della pelle attraverso un’azione di ridensificazione.
  • I fili vengono impiantati seguendo l’orientamento delle direttrici gravitazionali, in questo modo esercitano un’azione di sostegno e di stiramento della matrice extracellulare.
  • Tali fili inducono nell’organismo la produzione di fibre del collagene nel momento in cui vengono introdotti, creando una struttura sottocutanea con la funzione di contrastare il cedimento gravitazionale della pelle.
  • Non sono necessari punti di sutura, poiché il meccanismo su cui si basano i fili è di tipo biologico e fisiologico.
  • La disposizione è a rete imitando la struttura naturale del collagene.
  • Il livello di inserimento è il derma profondo/ipoderma.
  • Gli effetti estetici derivanti dall’impianto di fili in PDO si producono gradualmente, sono visibili a partire dalla 2-3 settimana, raggiungono il picco massimo a circa 3 mesi dal trattamento e perdurano per un periodo compreso tra 10 e 12 mesi.

Perché gli Screw?

  • I V Lift PRO Screw sono fili in PDO monofilamento avvolti esternamente all’ago che li contiene quasi a formare una vite.
  • Sfruttano il cosiddetto “EFFETTO MOLLA” creando una distensione nell’area in cui sono applicati.
  • Hanno maggior superficie di contatto e quindi di stimolo, con conseguente maggior produzione di collagene.
Torna su