Prodotti Professionali

Risultati convincenti

I FILLERS

In medicina estetica, il filler è una sostanza iniettabile nel derma o nel tessuto sottocutaneo per correggere imperfezioni della pelle, ritoccare inestetismi del viso come rughe o cicatrici, e ripristinare i volumi perduti.
I filler vengono iniettati nel tessuto sottocutaneo e/o nel derma con l’impiego di siringhe pre-riempite e dotate di aghi molto sottili. L’iniezione del filler non è un intervento invasivo e non è necessario ricorrere ad alcun tipo di anestesia per effettuarlo. Tuttavia, deve essere eseguito solo ed esclusivamente da medici
specialisti in quest’ambito.
I filler riassorbibili maggiormente impiegati in medicina estetica sono a base di acido ialuronico.
La tecnologia, nella ricerca di nuove molecole create ex novo o modificate, ha portato, in questi ultimi anni, all’elaborazione dei cosiddetti peptidi biomimetici, capaci di agire come sostituti dei peptidi naturali (che decrescono nel tempo) nelle interazioni con recettori cellulari.
Questi peptidi biomimetici possono fornire benefici clinici simili ai fattori di crescita ricombinanti con costi ridotti e una maggiore stabilità chimica, la realizzazione di queste molecole altamente tecnologiche e la loro disponibilità in presidi iniettabili ha aperto un nuovo orizzonte. Sono sostanze di sintesi, cioè costruiti interamente in laboratorio, attivi di moderna concezione biochimica, di piccole dimensioni, formate da sequenze di aminoacidi simili a quelle della parte attiva di una proteina naturale con un’azione specifica da “mimare”. Si legano in modo altamente specifico ai recettori delle cellule che regolano particolari processi biologici.
L’impiego dei peptidi biomimetici e i legami che si creano tra loro e l’acido ialuronico libero e reticolato ha portato la Caregen allo sviluppo esclusivo di una linea di filler innovativa: REVOFIL


Nella linea REVOFIL, sistema di filler iniettabili a base di acido ialuronico, reticolato e libero, la presenza dei peptidi biomimetici svolge un ruolo di difesa e di potenziamento dell’effetto: per esempio, aumento della durata del gel nel tessuto, invio di segnali chimici ai fibroblasti che li portano a incrementare la produzione di collagene endogeno e protezione delle cellule dai danni dello stress ossidativo.


Parliamo invece di biofiller non volumizzante a proposito del PROSTROLANE Natural B, la cui particolarità è data dalla tecnologia di associazione di specifici peptidi biomimetici e acido ialuronico con funzione di sostegno, carrier e deposito protetto.
Il biofiller PROSTROLANE Natural B fa parte di un nuovo percorso antiaging naturale, riproduce risultati di stimolo e ripristino naturale dei volumi, si comporta come filler naturale, non reticolato, che non sviluppa volumi o modificazioni profilometriche del volto.

Torna su